Passa al contenuto principale

Titolo: Il Commiato, l'inno degli studenti di Giurisprudenza

Descrizione:

I primi amori che sfioriscono per lasciare posto ai più seri impegni della maturità; il tema della gioventù spensierata che passa al raggiungimento della laurea; i rapporti tra studente e sartina, in una spensierata Torino d’inizio secolo: l’inno Il Commiato e la commedia Addio giovinezza! fanno di questi motivi il loro fulcro e li consacrano nell’immaginario collettivo, con una fortuna che si mantiene inalterata sino agli anni Quaranta, ma anche oltre, nelle canzoni one-step degli studenti.
Un amicale rapporto legava gli autori, tutti iscritti di Giurisprudenza presso l’Università di Torino nei primi anni del Novecento: gli scrittori Alessandro Camasio, Sandro (1886–1913), e Angelo Agostino Adolfo Oxilia, Nino (1899 –1917), e il musicista Giuseppe Blanc (1886 –1969). La storia è nota: nel 1909 i laureandi in Legge dell’Università di Torino richiesero ai compagni Blanc e Oxilia un inno per la cena d’addio agli studi. Dalla collaborazione nacque Il Commiato: la partitura fu pubblicata da Gustavo Gori con copertina illustrata da Eugenio Colmo, in arte Golia, anch'egli studente a Giurisprudenza.

Sono esposte la coperta e le prime pagine della partitura per canto e pianoforte: Il Commiato. Inno dei laureandi. Parole di Nino A. Oxilia. Musica di Giuseppe Blanc, Torino, Gustavo Gori, s.d. [1909].

Autore: Archivio storico

Data: 2021

Gestione dei diritti: Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.

Relazione: I materiali provengono dalla collezione "Marco Albera"

Formato: image/jpeg

Copertura: Università di Torino

Citazione: Archivio storico, “Il Commiato, l'inno degli studenti di Giurisprudenza,” L'Archivio in mostra, ultimo accesso il 20 gennaio 2022, https://www.asut.unito.it/mostre/items/show/552.