Titolo: Avvio ufficiale del censimento del "personale di razza ebraica"

Descrizione: Con la ricezione, in data 24 agosto, della circolare del 9 agosto, unitamente a «un congruo numero di schede», il censimento esce dalle pratiche riservate e diventa ordinario lavoro d’ufficio. A tutti «coloro, di ruolo o non di ruolo, che a qualsiasi titolo prestino servizio», insegnanti e impiegati, è distribuita la «scheda personale», per un totale di 895 esemplari. In essa, oltre ai dati anagrafici (cognome e nome, paternità e maternità, data e luogo di nascita), alla qualifica e alla sede di servizio, sono richieste sette informazioni di tipo razziale e confessionale: se appartenga alla razza ebraica per parte di padre, se sia iscritto alla comunità israelitica, se professi la religione ebraica, se professi altra religione e quale, se la conversione ad altra religione sia stata effettuata da lui o dai propri ascendenti e quali e in quale data, se la madre sia di razza ebraica, se il coniuge sia di razza ebraica.

Fonte: Archivio storico, Regia Università di Torino, Corripondenza, 1938, fasc. 4.2 Personale di razza ebraica

Editore: Digitalizzazione: Archivio storico dell'Università di Torino, 2018

Data: 09/08/1938

Copertura: Università di Torino

Citazione: “Avvio ufficiale del censimento del "personale di razza ebraica",” L'Archivio in mostra, ultimo accesso il: 17 agosto 2019, https://www.asut.unito.it/mostre/items/show/173.