Passa al contenuto principale

Titolo: Addio giovinezza!

Descrizione:

A breve distanza da Il Commiato, il tema della gioventù che passa è nuovamente portato alla ribalta da Nino Oxilia e Sandro Camasio in un altrettanto fortunata commedia. Addio giovinezza! debutta nel 1911 al teatro Manzoni di Milano ed è subito ripresa al teatro Carignano di Torino. La fortuna critica è immediata e notevole: già nel 1915 viene ridotta da Alessandro De Stefani per l’operetta di Giuseppe Pietri e negli stessi anni è trasposta dallo stesso Camasio per il grande schermo.
Sono esposti:

  1. cartolina di Nino Oxilia a un “Gentilissimo signor Professore” a cui invia la commedia Addio giovinezza!; reca l'intestazione della rivista torinese «La Donna» e una nota a matita non coeva “a Domenico Lanza”, s.d. [1909];
  2. volumi: Sandro Camasio, Nino Oxilia, Addio giovinezza! Commedia in tre atti, Ivrea, Stabilimento Tipografico Ditta Francesco Viassone, 1915 e ristampa 1916;
  3. opuscoli di sala: Addio giovinezza! Opera comica in tre atti. (Dalla commedia di Sandro Camasio e Nino Oxilia). Versi di Alessandro De Stefani. Musica di Giuseppe Pietri, Milano, Casa Musicale Sonzogno, 1918;
  4. cartolina illustrata da Aurelio Bertiglia per le Edizioni d’Arte Chierichetti di Milano, relativa all’operetta Addio giovinezza!, s.d. [anni Dieci XX secolo].

      Autore: Archivio storico

      Data: 2021

      Gestione dei diritti: Licenza Creative Commons
      Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.

      Relazione: I materiali provengono dalla collezione "Marco Albera"

      Formato: image/jpeg

      Copertura: Università di Torino

      Citazione: Archivio storico, “Addio giovinezza!,” L'Archivio in mostra, ultimo accesso il 06 luglio 2022, https://www.asut.unito.it/mostre/items/show/555.