Passa al contenuto principale

Titolo: Avis ou instructions pour ceux, qui voudront être reçus dans l'Académie royale de Turin

Descrizione: Il conte Francesco Giacinto Amedeo Gabaleone di Salmour fissa le disposizioni per l’ammissione all’Accademia reale, di cui è governatore. Nel 1730 l’Accademia reale era stata riaperta in Torino da Vittorio Amedeo II, per educare i giovani nobili dai dieci ai trent’anni. A capo vi è un governatore, assistito da un sotto-governatore e da un priore, responsabile della condotta morale e degli studi degli allievi, detti “Académiste”. Si presenta ripartita in tre “Apartements”, ossia classi di studio ed esercizio: nel primo si impartiscono lezioni di equitazione, di disegno e rilievo delle fortificazioni ed esercizi militari a chi si avvia alla carriera militare; il secondo è aperto agli studenti universitari di ogni grado e Facoltà e mira ad affinare la loro formazione tramite lo studio impartito dai ripetitori di ogni Facoltà e l'esercizio militare; l’ultimo è aperto ai più giovani, ancora immaturi per l’educazione militare e per accedere all’Università, ed è propedeutico a una delle due classi superiori. Per ogni “Apartement” sono indicati dettagli vari di natura organizzativa e i costi di vitto e alloggio e delle lezioni. L'avviso reca in calce le firme del conte di Salmour e del segretario Cristofaro Papanti.

Autore: Sardegna <Regno>

Fonte: Archivio storico, Collezione Albera

Editore: Digitalizzazione: Archivio storico dell'Università di Torino, 2020 (Torino, Pierre Joseph Zappate & Fils)

Data: 1736-08-05

Gestione dei diritti: Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale

Formato: application/pdf

Lingua: Francese

Tipo: testo a stampa

Copertura: Accademia reale di Torino

Citazione: Sardegna <Regno>, “Avis ou instructions pour ceux, qui voudront être reçus dans l'Académie royale de Turin,” L'Archivio in mostra, ultimo accesso il 23 ottobre 2021, https://www.asut.unito.it/mostre/items/show/439.