Passa al contenuto principale

Titolo: Intorno all'epigrafe voluta dagli studenti a ricordo dei caduti del 1821

Descrizione: Il rettore Andrea Naccari chiede a Graf un parere sul testo dell'epigrafe, scritto da Giovanni Bovio, che l’Unione democratica universitaria fin dal 1884 avrebbe voluto fosse collocata nel cortile dell’Università. Il permesso fu in quell’anno negato. La questione è posta nuovamente all’attenzione del Parlamento il 1° giugno 1892 da Matteo Renato Imbriani e trova favorevole accoglienza da parte del ministro dell'Istruzione pubblica, Ferdinando Martini, il quale ne scrive al rettore, auspicando la rimozione di un motivo di agitazione da parte degli studenti. Il rettore conferma la propria contrarietà al testo, ritenuto storicamente poco fondato e non apprezzabile nella forma letteraria (8 giugno 1892) e, a supporto della propria visione, acquisisce e trasmette al ministro anche una minuziosa analisi del testo di mano di Graf, che la reputa «oscura, anfibologica, prolissa, involuta, artificiosa, male equilibrata». - Formato del documento analogico: bifoglio, 21 x 31 cm

Autore: Arturo Graf

Fonte: Università degli Studi di Torino (Archivio storico)

Editore: Digitalizzazione: Università degli Studi di Torino, 2013

Data: 1892

Gestione dei diritti: Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale

Formato: application/PDF

Lingua: italiano

Copertura: XIX sec.

Citazione: Arturo Graf, “Intorno all'epigrafe voluta dagli studenti a ricordo dei caduti del 1821,” L'Archivio in mostra, ultimo accesso il 26 febbraio 2024, https://www.asut.unito.it/mostre/items/show/394.